Registro carico scarico rifiuti: cos’è e quando deve essere compilato

Il registro carico scarico rifiuti risponde all’esigenza di documentare il corretto svolgimento della gestione dei rifiuti, dalla loro produzione all’invio al recupero o allo smaltimento. In attesa che il nuovo sistema di tracciabilità SISTRI sostituisca completamente il sistema attuale, vediamo quali sono gli adempimenti relativi alla compilazione e alla tenuta del registro di carico e scarico.

Che cos’è il registro carico scarico rifiuti?

Il registro carico scarico rifiuti è il documento principale in materia di gestione dei rifiuti. Congiuntamente al formulario di identificazione, che lo accompagna in fase di trasporto, serve per tracciare il ciclo di vita dei rifiuti prodotti e inviati a recupero o smaltimento. Entrambi i documenti permettono alle autorità preposte di effettuare i dovuti controlli e costituiscono la base per la dichiarazione annuale MUD da presentare alla Camera di Commercio di pertinenza.

Nel registro di carico e scarico sono annotati i movimenti di carico dei rifiuti prodotti o presi in gestione da terzi e i movimenti di scarico dei rifiuti consegnati a chi si occupa del loro smaltimento o recupero, nonché le caratteristiche qualitative e quantitative dei rifiuti stessi. La gestione dei registri di carico e scarico è soggetta alla stessa normativa che regolamenta i registri Iva. Prima del loro utilizzo, i registri devono essere numerati e vidimati presso la Camera di Commercio competente per territorio.

Quando deve essere compilato?

La materia normativa riguardante il registro carico scarico rifiuti è raccolta nel Testo Unico ambientale che fa capo al D.lgs 152/2006. In obbedienza all’articolo 190, comma 1 e successive modifiche, sono obbligati alla compilazione del registro di carico e scarico tutti gli enti e le imprese che trattano rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Entrando nel dettaglio, l’obbligo ricade su:

  1. produttori iniziali;
  2. detentori;
  3. intermediari e commercianti di rifiuti.

Per detentori si intende coloro che si occupano di raccogliere, trasportare, preparare al riutilizzo, trattare e inviare i rifiuti al recupero e allo smaltimento. Sono inclusi i nuovi produttori e, in caso di trasferimento con più modalità di trasporto combinate tra loro, i soggetti che hanno in carico i rifiuti prima che siano affidati all’impresa che effettua il successivo trasporto.

Esonero dalla compilazione del registro di carico e scarico

Sono esonerati dall’obbligo di tenuta del registro:

  1. gli enti e le imprese che aderiscono per legge o facoltativamente al sistema di tracciabilità SISTRI;
  2. i produttori iniziali di rifiuti speciali non pericolosi che effettuano attività di raccolta e trasporto.

Come si compila il registro carico scarico rifiuti?

L’annotazione dei movimenti di carico e scarico deve essere effettuata:

  • per i produttori iniziali, entro 10 giorni lavorativi dalla produzione del rifiuto e dallo scarico del medesimo;
  • per i soggetti che si occupano di preparazione per il riutilizzo, entro 10 giorni lavorativi dalla data della presa in carico e dallo scarico;
  • per chi effettua operazioni di trattamento, entro 2 giorni lavorativi dal momento della presa in carico e dal termine del trattamento;
  • per i commercianti e gli intermediari, entro 10 giorni lavorativi dalla conclusione della transazione.

Il registro carico scarico rifiuti deve essere compilato riportando: gli elementi identificativi dell’impresa, l’attività di gestione dei rifiuti svolta, il luogo di produzione, la data e il numero progressivo di registrazione, le caratteristiche del rifiuto, con riferimento allo stato fisico, alle classi di pericolosità, alla destinazione e alla quantità espressa in kg, litri o metri cubi, il tipo di movimento (carico o scarico) e il codice CER. I registri devono essere conservati per 5 anni dall’ultima data registrata.

Per informazioni e chiarimenti in merito alla compilazione del registro di carico e scarico rifiuti, visita il nostro sito Smaltimentorifiuti.veneto.it e compila l’apposito form per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno.